• Durata del corso 21 hour
  • Lezioni 53
  • Crediti ECM 24
  • Quizzes 0
  • Grado di soddisfazione 100
  • Certificato Si
  • User Avatar

    Associazione Ipertesto

  • Categoria:

    Corsi ECM

500.00€
  • italiano

21 ottobre 13,30/19 22 ottobre 8,30/19,00 23 ottobre 9,00/17,30

Valutazione E Terapia Dello Squilibrio Muscolare Oro Facciale – II Livello

21/22/23 ottobre 2021

Evento n. 3732-331628

24,6 Crediti ECM per Logopedisti, Medici, Odontoiatri, Fisioterapisti

c/o  Circolo Arci

Via Luigi Rizzo, 11 – Napoli

Docenti: Dott.ssa  Pasqualina Andretta – Dott. Stefano Fraccaro

PREMESSA AL CORSO II LIVELLO

La Terapia Miofunzionale Oro-facciale (TMFO) è, attualmente, entrata a costituire uno specifico della competenza professionale all’interno del catalogo nosologico del logopedista.
Tale ambito è relativo allo studio, ricerca, prevenzione, valutazione, diagnostica e terapia riabilitativa – rieducativa nel trattamento delle alterazioni funzionali e strutturali del complesso cranio – oro – facciale.
Il fine principale è di educare e riabilitare lo squilibrio muscolare oro-facciale attraverso un programma di rieducazione neuromuscolare in età neonatale, evolutiva e d adulta, la cui eziologia può essere molto varia (anatomica, funzionale, neurologica…)
I disordini oro – mio funzionali possono influenzare, direttamente e/o indirettamente, l’allattamento al seno, la crescita e lo sviluppo scheletrico cranio – oro – facciale, la respirazione, la suzione, la deglutizione, il gusto e l’olfatto, la ventilazione dell’orecchio medio, l’articolazione del linguaggio, l’occlusione, il movimento dell’articolazione temporomandibolare, l’igiene orale, la stabilità del trattamento ortodontico, la qualità del sonno, l’estetica facciale e molto altro ancora.
Allo stato attuale, il logopedista, attraverso precisi strumenti di valutazione, deve dimostrare di essere in grado di sviluppare un programma d’intervento educativo – rieducativo che conduca a risultati stabili e soddisfacenti, con il minor dispendio di energia, nel più breve tempo possibile adattando l’intervento specifico ai bisogni di salute di ciascun individuo per un miglioramento della qualità di vita. (P. Andretta, 1995)

OBIETTIVI

Un corso avanzato ha gli obiettivi di analizzare e sviscerare dal punto di vista pratico, la metodologia riabilitativa logopedica a seconda delle problematiche presentate dal paziente nelle varie fasce di età.
Quale terapia? Trattare o non trattare? L’intervento logopedico è prioritario? Il paziente sarà in grado di seguire una terapia basata sull’auto- motivazione? Come motivo il paziente nelle varie fasce di età?
Quale strategia specifica per una malocclusione di II Classe Dentale o Scheletrica? …..o per una malocclusione di III Classe Dentale o Scheletrica? Logopedia e recidiva ortodontica/ recidiva logopedica.
E’ possibile una sinergia tra ortodonzia e logopedia? Quando? Quali sono le strategie per un lavoro combinato? Qual è il programma riabilitativo logopedico nel paziente ortognato-chirurgico?
… nel paziente con disordini dell’ATsM? …. con dolore orofacciale?
Quali sono le strategie per le alterazioni del frenulo linguale (pre – post intervento chirurgico e non) nelle varie fasce di età? ………………
Molti sono i quesiti che i colleghi si pongono al fine di mettere in atto una metodologia diagnostica – terapeutica chiaramente oggettivabile attraverso il ragionamento clinico e le competenze teorico-pratiche
Allo stato attuale, il logopedista, attraverso precisi strumenti di valutazione, deve dimostrare di essere in grado di sviluppare un programma d’intervento educativo – rieducativo che conduca a risultati stabili e soddisfacenti, con il minor dispendio di energia, nel più breve tempo possibile adattando l’intervento specifico ai bisogni di salute di ciascun individuo per un miglioramento della qualità di vita. (P. Andretta, 1995).
Ciò porta, inevitabilmente, a considerare l’inquadramento diagnostico – riabilitativo in un approccio multi e interdisciplinare, coinvolgendo e collaborando con più figure professionali, medici e non, ognuna con le proprie conoscenze di base, competenze, strumenti di lavoro, abilità professionali.
Al corso avanzato di II° Livello si accede attraverso l’invio, al momento dell’iscrizione, di copia di attestato alla frequenza di un corso base (1° livello).
Il corso sarà prevalentemente pratico (massimo 40 partecipanti) per permettere una didattica interattiva (problem soling, prove di simulazione e role playng) attraverso esercitazioni pratiche a piccoli gruppi (presentazioni di casi predisposti dal docente o casi predisposti dai partecipanti stessi, analisi e risoluzione di problemi).

VIETATO VIDEOREGISTRARE  E FOTOGRAFARE DURANTE IL CORSO

Il corso può essere pagato tramite carta di credito

oppure bonifico bancario da effettuarsi su:
CC intestato a: Associazione Ipertesto
IBAN: IT07X0501803400000016761967
Inviare copia della ricevuta via mail del bonifico effettuato a corsiecm@ipertesto.org o tramite whatsapp al numero +39 349 052 7569

INFORMATIVA DEL PROVIDER

Ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi ECM, in base al Programma Nazionale di Educazione Continua in Medicina (decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, come integrato dal decreto legislativo 19 giugno 1999, n. 229, per l’istituzionalizzazione in Italia della E.C.M.) è necessaria la presenza effettiva del 100% rispetto alla durata complessiva dell’evento formativo residenziale da parte degli Operatori Sanitari iscritti e partecipanti a ciascun evento. 

In caso di rinuncia al corso, poiché il bonifico è considerato conferma della prenotazione da 21 a 8 giorni prima della data di inizio corso la perdita della quota versata sarà del 30%. Dopo tale data (cioè 7 giorni dalla data di inizio corso) la perdita della quota versata sarà totale.

È possibile provvedere a un’“autosostituzione”

In nessun caso sarà possibile concludere il corso oltre il termine stabilito da Agenas qualunque sia la motivazione.

0 Recensioni

Scrivi una recensione